Il restyling del Sito Web e come farlo al meglio

  • Sviluppo Web
  • 14 minuti di lettura
Il restyling del Sito Web e come farlo al meglio

Rifare un Sito Internet richiede senza ombra di dubbio un investimento in ordine di denaro, tempo ed energie. Per questo non è un’attività che va presa alla leggera ma va valutata caso per caso. Se, dopo un’attenta analisi, la conclusione è la necessita di un restyling del Sito Web, allora si procede seconda una strada ben precisa.

In questo articolo analizzerò quando è necessario rifare il Sito (capendone i motivi dietro alla decisione) e cosa comporta questa scelta in termini strettamente economici e dei benefici che ne possono scaturire.

Due premessa prima di iniziare. La prima è che in questo articolo analizzerò il tutto secondo l’ottica di una piccola attività imprenditoriale. Parliamo quindi di liberi professionisti, artigiani, commercianti e in generale chi lavora nel settore terziario. La seconda è che con restyling non intendo solo la grafica, ma anche la struttura del sito.

  1. Restyling Sito Web: quando e perché.
    1. Struttura non orientata al cliente e ai motori di ricerca.
    2. Costi fissi eccessivi per i risultati che porta.
    3. Grafica obsoleta e non ottimizzata per mobile.
    4. Impossibilità di modifica veloce dei contenuti del Sito Web.
  2. Cosa comporta il restyling del Sito Web.
    1. Usabilità e posizionamento sui motori ricerca.
    2. Riduzione dei costi e quindi un margine più alto.
    3. Esperienza utente migliore da mobile e desktop.
    4. Autonomia sui contenuti.
  3. Riepilogo e considerazioni finali.
  4. Rifare il Sito Web: alzare il fatturato e abbassare i costi.
    1. Il restyling del Sito Web con Lazy Web.

Restyling Sito Web: quando e perché.

Prima di iniziare a mettere mano ad un sito internet bisogna capire se è necessario e cosa questo comporti.

Va fatta quindi un’attenta analisi del sito dell’attività per capire quali sono i suoi punti di forza (se ce ne sono) e di debolezza.

In genere quando una piccola Partita IVA sta pensando al restyling del Sito Web è perché riscontra esclusivamente dei punti di debolezza e vuole sistemarli. La brutta notizia è che, per farlo, è necessario “ricominciare da zero” con un sito completamente nuovo.

Qui di seguito ti elenco i 4 punti che, nella mia esperienza, sono i più rilevanti e che spingono un’attività a cambiare completamente il sito. Questi risponderanno al quando e perché rifare un Sito Web.

Struttura non orientata al cliente e ai motori di ricerca.

È necessario fare un restyling di un sito internet quando questo ha una struttura delle pagine completamente sconclusionata, senza una logica e che crea confusione in chi le sta visitando.

Fino ad un certo punto è anche possibile sistemare il sistemabile senza dover per forza rifare il sito. Purtroppo però nella mia esperienza mi sono ritrovato il più delle volte di fronte ad un’organizzazione gerarchica della pagine così articolata e complessa che la soluzione migliore è stata ricominciare da zero.

Un sito totalmente disorganizzato scoraggia il visitatore che di conseguenza demorde e lo abbandona quasi subito.
Figura 1: un sito totalmente disorganizzato scoraggia il visitatore che di conseguenza demorde e lo abbandona quasi subito.

In questo caso si sta di meno a riorganizzare tutto il contenuto da zero che non cercare di risolvere la matassa esistente. Oltre a questo, cercare di sistemare qualcosa di contorto non è altro che mettere cerotti su cerotti a qualcosa che è nato male. Così facendo si rischia solo di avere un risultato ancora peggiore rispetto al punto di partenza.

In una situazione del genere non ci rimette solamente l’esperienza dell’utente, ma anche l’indicizzazione sui motori di ricerca.

Non è questo l’articolo che parla in modo approfondito di questa tematica. Per ora ti basti sapere che più è semplice un sito nella sua struttura più sarà facilmente navigabile, più l’utente rimarrà sul sito a leggerne il contenuto. Tutto questo verrà visto da Google e premiato nel medio e lungo periodo.

Costi fissi eccessivi per i risultati che porta.

Un altro fattore che richiede il rifacimento del sito web è quello legato ai costi annuali legati al sito stesso.

Il sito web è salvato su un computer (server) che dev’essere accessibile attraverso internet. Questo servizio è chiamato hosting e richiede delle risorse hardware per rendere fruibile il sito da chiunque e in qualsiasi momento.

Video 1: tutti i costi accessori per un sito internet e come evitare gli strozzini.

Tutto questo ha ovviamente un costo annuale, ma può succedere che sia fin troppo alto rispetto al necessario. Questo solitamente succede quando l’hosting è sovrastimato o chi ha realizzato il sito fa da intermediario tra il cliente e il servizio di hosting facendo fin troppo la cresta sul prezzo finale.

La soluzione potrebbe essere un semplice trasferimento da un hosting all’altro, ma spesso capita che chi ha realizzato il sito web ha utilizzato una sua piattaforma proprietaria e non permetta questa soluzione.

Ci sono anche altri costi secondo lo stesso principio dell’hosting. Si possono menzionare i costi del dominio, del certificato SSL, della gestione delle email e in generale della manutenzione e mantenimento del sito stesso.

Nella mia esperienza ho visto tantissimi casi di piccole attività che spendevano oltre 1.000 € l’anno in tutti questi costi aggiuntivi. In più erano vincolati alla realtà che aveva fatto loro il sito per qualsiasi piccola cosa.

L’unica soluzione applicabile per abbattere i costi (che nella maggior parte dei casi può ridursi tranquillamente a circa 150 € l’anno senza perdere in qualità ed efficacia) è disdire il contratto attuale e farsi rifare il sito web con accordi più vantaggiosi.

Ho approfondito questo argomento già in un precedente articolo, quindi ti rimando direttamente a Modalità e costi per aprire un Sito Web e come evitare gli strozzini.

Grafica obsoleta e non ottimizzata per mobile.

Il terzo punto che può spingere il titolare di un sito web a fare un restyling completo è la presenza di una grafica obsoleta e non ottimizzata per dispositivi mobile (ovvero che non è pensata per essere vista da smartphone).

Di solito questo avviene in presenza di siti web realizzati già da qualche anno e non più conformi agli standard attuali richiesti.

Se il sito web presenta una struttura delle pagine accorta (vedi il primo punto) allora potrà bastare aggiornare il template grafico del sito internet. Anche questa soluzione, così come nel caso dei costi fissi eccessivi, è spesso legata alla capacità di aggiornarsi dell’agenzia web o del libero professionista che ai tempi realizzò il lavoro.

Capita più spesso di quanto si creda che per vari motivi (chi ha realizzato il sito non è più in attività o semplicemente non è aggiornato secondo le nuove specifiche) non sia possibile risolvere la situazione se non adottando la scelta drastica di farsi rifare il Sito Web da un’altra realtà.

Impossibilità di modifica veloce dei contenuti del Sito Web.

L’ultimo punto della lista è legato sempre alle scelte che vengono effettuate da chi ha realizzato il Sito Web originariamente.

In base al CMS usato (approssimativamente il software che permette la costruzione del sito) il sito internet può essere più o meno modificabile nei contenuti da parte del cliente finale.

Esempio di modifica dei contenuti agevolata tramite CMS WordPress.
Figura 2: esempio di modifica dei contenuti agevolata tramite CMS WordPress.

Alcune volte capita che questa scelta gli sia completamente preclusa e, per qualsiasi variazione (anche minuscola) questi debba rivolgersi all’agenzia web o al libero professionista.

Anche se alla base della scelta l’intento è virtuoso (evitare che il cliente inesperto possa fare danni sulle pagine web) diventa un limite nel medio e lungo periodo quando il sito richiederà nuove aggiunte e modifiche del contenuto pre-esistente.

A meno di un cambiamento nell’implementazione del sito stesso (permettendo al cliente di avere più margine di manovra) l’unica soluzione percorribile è quella già indicata nei precedenti punti. In sostanza, optare per un rifacimento totale affidandosi ad un professionista che adotti una soluzione più aperta.

Cosa comporta il restyling del Sito Web.

Terminata la prima parte dell’articolo ora dovresti avere una visione un po’ più chiara rispetto al quando rifare un Sito Web e al perché sia necessario.

In questa seconda sezione parte invece ti vado a spiegare che cosa comporterà il restyling del Sito Web in termini dei benefici nel breve, medio e lungo periodo. Come in precedenza ti elenco 4 punti fondamentali che riprendono quelli poco sopra descritti. Questa volta però li vedremo dal punto di vista dei cambiamenti e dei benefici.

Usabilità e posizionamento sui motori ricerca.

Andando a migliorare la struttura interna del Sito Web (ricreandola da zero) migliorerà l’usabilità del sito e di conseguenza il suo posizionamenti sui motori di ricerca.

Il visitatore troverà più facilmente le informazioni che sta cercando e in media passerà più tempo sul sito rispetto a prima. Google (e in generale i motori di ricerca) si accorgerà di questo cambiamento e premierà il sito internet con una posizone migliore.

Definizione di Usabilità secondo Wikipedia.
Figura 3: definizione di Usabilità secondo Wikipedia.

Attenzione, da solo questo punto non farà miracoli. Dovrà essere coadiuvato ad un ottimo contenuto, semplice da leggere e che risponde effettivamente alle esigenze di chi sta visitando le pagine web.

Usabilità e contenuto vanno di pari passo. Se presenti entrambe le voci sono garanzia di un sito web di successo. Per questo è importante anche riadattare i vecchi contenuti nel momento in cui ci si accorge che non sono ottimizzati per il lettore.

Il restyling del Sito Web permetterà alla piccola Partita IVA di essere trovata più facilmente. Inoltre il visitatore rimarrà sulle sue pagine più volentieri e troverà esattamente quello che serve per farlo diventare un cliente pagante.

Riduzione dei costi e quindi un margine più alto.

Rifacendo il Sito Web da zero si può scegliere un professionista che non ti fidelizza nel lungo periodo facendoti pagare cifre pompate solo per mero profitto (e il cui lavoro richiesto è pari allo zero).

Esistono sempre alternative più economiche. L’unico cruccio è verificare che spendendo meno la qualità rimanga almeno sullo stesso livello del sito precedente.

Nella realtà si possono ottenere entrambe le cose: spese annuali più basse (anche fino a 10 volte meno) e qualità del sito notevolmente elevata. Riconosco che sembra una frase esagerata. In merito ti invito a leggere un mio vecchio articolo Realizzazione Siti Web: sveliamo i Prezzi e cosa ci sta dietro in cui approfondisco l’argomento e giustifico dettagliatamente la mia affermazione.

Perché rifare un Sito Web? Perché ridurrai i costi annuali e starai già facendo un profitto più alto dato dall’aumento della marginalità. Coadiuvando questo punto con il punto precedente nell’arco di qualche mese potrai percepire anche un netto miglioramento nell’acquisizione di nuovi clienti.

Esperienza utente migliore da mobile e desktop.

Mantenendo fede ai 4 punti legati al quando e perché rifare un Sito Web, rispettando il terzo punto andrai a migliorare ulteriormente l’esperienza utente grazie ad una grafica migliorata e mobile first (ovvero per prima cosa pensata per essere vista da mobile).

Rifare un Sito Web per averlo ottimizzato da mobile.
Figura 4: rifare un Sito Web per averlo ottimizzato da mobile.

Ormai navighiamo quasi esclusivamente con lo smartphone (si stima che l’80% del traffico mondiale arrivi da questi dispositivi).

Per questo motivo è importante rinnovare la parte grafica di un sito web (o anche chiamato template) regolarmente nel tempo. Siti Web realizzati ormai una decina di anni fa sarebbero da rivisitare e meriterebbero un restyling completo.

Con un’ottima gestione delle pagine, contenuti che spingono alla vendita di prodotti e/o servizi e un template moderno, leggero e veloce da navigare avrai tra le mani un sito internet perfetto per la tua piccola attività.

Autonomia sui contenuti.

L’ultimo punto degno di nota è l’autonomia sui contenuti. Abbiamo visto in precedenza come questi vengano “chiusi” da chi crea il sito per evitare possibili sbagli da parte del cliente finale.

Anche se questa scelta può avere un senso, personalmente trovo troppo limitante per il titolare del sito web non poter modificare il contenuto senza prima aver chiesto il permesso.

Dal mio personale punto di vista il sito dovrebbe essere chiuso negli aspetti tecnici (implementazione del codice e della grafica) e libero invece nella parte contenutistica.

Ciò che andrebbe fatto è educare il cliente a scrivere dell’ottimo contenuto e seguirlo nel tempo per verificarne l’efficacia, ma lasciandogli libero spazio di manovra.

In questo modo avrà tra le mani lo strumento di marketing perfetto (perché un sito web è esattamente questo) e la sua gestione diretta. Dopo tutto, acquistando il sito web dovrebbe aver acquistato anche il pieno diritto di controllarlo senza passare per terze parti.

Riepilogo e considerazioni finali.

Bene, siamo giunti ormai alla fine di questo articolo. Spero di essere stato abbastanza chiaro e di essere riuscito a risolvere i dubbi e le perplessità che ti hanno spinto a ricercarlo e poi a leggerlo.

Qui di seguito ti faccio una breve ricapitolazione di quello che abbiamo finora analizzato.

Perché il Restyling del Sito Web?

Perché quello attuale non permette delle modifiche facili e veloci, o ha una grafica obsoleta, o la struttura interne delle pagine è caotica e scoraggia il visitatore, o ancora presenta dei costi fissi annuali eccessivi (o l’insieme di due o più fattori qui elencati).

Quando il Restyling del Sito Web?

Quando si ha bisogno di più autonomia nella modifica dei contenuti, il template grafico non è più gradito e/o è obsoleto, oppure il sito web non è facilmente usabile e navigabile, o la spesa annuale che richiede non è più sostenibile.

Cosa comporta il Restyling del Sito Web?

Rifare il Sito Internet ti permette di avere un sito strutturato bene, facile da navigare, che risponde alle esigenze del visitatore e lo spinge ad acquistare i tuoi prodotti e/o servizi, che si carichi velocemente e sia ottimizzato secondo gli standard moderni, che ti costi di meno e ti permetta di modificare direttamente i suoi contenuti.

Rifare il Sito Web: alzare il fatturato e abbassare i costi.

Prima di chiudere l’articolo voglio fare ancora una breve considerazione.

Hai scoperto come puoi alzare il fatturato grazie ad una rinnovata comunicazione e uno strumento che permette a chi lo naviga di capire cosa fai e lo spinga verso la tua soluzione.

Hai anche visto come abbattere i costi annuali e avere il controllo diretto dei contenuti del sito.

Rimane però un grosso problema da risolvere: dove puoi trovare la persona (o l’agenzia competente) che è in grado di rispettare tutti i punti analizzati finora?

Credo tu abbia capito dove voglio arrivare… eh sì, è arrivato il momento promozionale. 😉

La figura professionale di cui hai bisogno deve avere conoscenze di marketing e di sviluppo web. La soluzione più ovvia sarebbe affidarsi a qualche agenzia web, dato che di quello si occupano e hanno un team in cui ogni persona è specializzata in un ambito ben specifico.

Il problema è che, se sei una piccola Partita IVA, questa avrà un costo difficilmente sostenibile (se sono seri devono farti un prezzo in cui marginare almeno qualcosina) e non è comunque detto che il risultato finale sarà soddisfacente.

Le agenzie web performano meglio dove ci sono progetti importanti e aziende da milioni di fatturato annuali.

Quelle che invece si rivolgono a piccole attività dovranno calare drasticamente la qualità del servizio per poter riuscire a sopravvivere. Gestendo centinaia di clienti medio piccoli non puoi spendere troppo tempo per ciascuno di essi.

Il restyling del Sito Web con Lazy Web.

Trovo invece molto più sensato avere un libero professionista come riferimento, perché in media proporrà un prezzo più basso (ha costi di gestione nettamente inferiori e quindi la possibilità di abbassare i prezzi senza intaccare la propria marginalità) e fornirà sempre in media un servizio migliore.

Devi solo trovare qualcuno che conosce perfettamente la materia… e credo che finalmente tu abbia trovato la persona giusta.

Potrei sembrare ai tuoi occhi peccare di modestia. In realtà, ho molta fiducia nei miei mezzi e nella mia esperienza.

Se vuoi saperne di più ti invito a dare un’occhiata al mio servizio di realizzazione di Siti Web: l’ho chiamato Lazy Web e risolve tutte le problematiche riscontrate in questo articolo. Ti rimando alla sua pagina di presentazione.

Puoi anche entrare direttamente in contatto con me tramite una consulenza telefonica (gratuita) compilando i campi che trovi qui sotto. Ti ricontatterò entro 48 ore e stabilirò assieme a te data e ora migliori per la nostra chiacchierata.

Ti dirò tutto quello che devi sapere senza nessun impegno da parte tua. Credo nel concetto di dare sempre più di quello che si riceve. Con questo articolo e la mia consulenza è proprio quello che ho intenzione di fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *